06 gennaio 2016

Casale Falchetti (Centocelle) sotto sfratto: tante attività sociali buttate al macero?

Casale Falchetti (quartiere Centocelle) sotto sfratto. La struttura di viale della Primavera 319/b si è vista recapitare una lettera da Roma Capitale (dipartimento patrimonio) sotto le feste di Natale. La richiesta, "bonaria e immediata", è che l'immobile sia libero "da persone e cose". Entro il 31 dicembre, come informa il Laboratorio sociale autogestito 100celle, che ha tenuto in piedi le attività dell'ex Casale Falchetti in questi anni.

L'ex Casale Falchetti, ora Laboratorio sociale autogestito 100celle. Foto Lsa100celle.org
Aggiornamento 8 gennaio

Casale Falchetti: non molliamo, noi rilanciamo!

L'ex Casale che ora ospita le attività sociali autorganizzate porta avanti con convinzione le sue attività invita a partecipare il 10 gennaio, h 11:30 al "Mercato che vorrei", spazio all'interno del quale in via eccezionale avverrà anche un'assemblea pubblica di quartiere, per "informare, ascoltare, condividere, dare risposte e costruire percorsi comuni", come hanno scritto nell'ultimo comunicato.

Casale Fachetti: le attività a Centocelle

Attività che sono tante e interessanti: la Biosteria che propone menù biologici a prezzi accessibili, la milonga popolare Centocelle dove imparare a ballare il tango, la ciclofficina dove riuscire a riparare la propria bicicletta e dove partire per alcune visite guidate in bici in compagnia, il gruppo di acquisto solidale Gas per comprare prodotti a chilometro zero e cose particolari che non si trovano nei supermercati, il mercatino con tante cose e infine i numerosi corsi.

Tutto questo potrebbe vedere la fine, nonostante siano in regola e paghino un canone di affitto (agevolato in quanto attività di tipo sociale), a causa del presunto riordino del patrimonio immobiliare del Comune di Roma. Che significa mettere al bando magari facendo più profitti di prima. E chi se ne importa che il Casale Falchetti era diventato un punto di riferimento del quartiere. Nemmeno un preavviso è stato dato a chi ha svolto un ruolo di aggregazione comunitaria a Centocelle.

È stato aperto anche un gruppo Facebook per dare informazioni sul da farsi. Nel frattempo un primo incontro il 23 dicembre come richiesta di solidarietà, molto partecipato, e un altro il 30 per far conoscere lo stato delle cose e capire come muoversi.

Tra le azioni che Lsa Centocelle sta predisponendo ci sono un rinvio dei termini dello sfratto con l'aiuto degli avvocati e un incontro con il V municipio 5, che già ha mostrato la volontà di realizzare una memoria di giunta che prenda posizione contro l'iniziativa del dipertimento patrimonio di Roma Capitale.