08 novembre 2016

Politica V Municipio: il report del Movimento 5 Stelle di ottobre 2016

Il report delle attività del consiglio municipale di ottobre del municipio Cinque da parte del Movimento 5 stelle viene presentato dal capogruppo Pietro Rossi. Qui ne facciamo un'ulteriore sintesi.



La notizia, che ha fatto molto discutere, dell'assessore Perfetti della giunta del Quinto Municipio di Roma che avrebbe sottratto dei faldoni senza formale richiesta all'ispettorato edilizio, ha avuto come risposta il no alla richiesta di sospensione o dimissioni dell'assessore fatta dal Partito democratito. Il consiglio municipale ha comunque approvato la pulizia delle caditoie del Municipio V (visto che continuano ad allagarsi alcune strade con le piogge).

Si sta lavorando all'attivazione della raccolta differenziata porta a porta (visto che quella stradale ha raccolto pessimi frutti, come abbiamo raccontato questa estate) nelle zone Villini Santa Maria, Quadraretto e Villa Certosa, invitando i consiglieri di opposizione interessati alla questione a proporre un emendamento aggiuntivo anziché una proposta separata doppione.

Sul tema Islam è stato approvata il 21 ottobre una mozione del consigliere Sabbatani Schiuma che chiedeva il rispetto della legalità a cui il M5S ha presentato un ordine del giorno collegato che invita il presidente ad individuare per un certo periodo un luogo per permettere alla comunità islamica di poter pregare.
Nella stessa seduta vengono approvate la mozione di Sinistra (Veglianti) sugli attraversamenti pedonali sicuri e la risoluzione di commissione a maggioranza M5S sull’adeguamento sismico dell’edilizia scolastica del V Municipio (vi abbiamo spiegato che ora avremo un monitoraggio degli edifici all'avanguardia).