20 dicembre 2016

È ufficiale: addio al cantiere Coni nel parco Alessandrino-Tor tre teste


L'impianto del Coni nel parco Alessandrino-Tor tre teste sembra non si farà più. È arrivata la conferma ufficiale da parte del V Municipio.

Ecco il testo in cui annunciano la decisione:
Sono stati definitivamente annullati i lavori iniziati l’estate scorsa nella vallata del Parco Alessandrino, meglio noto come Parco di Tor Tre Teste, per la realizzazione del playground da destinare ad attività sportive e ricreative.
I lavori, che sarebbero dovuti terminare entro tre mesi, erano stati avviati a seguito della Convenzione tra Roma Capitale e Comitato Olimpico nell’ambito del Progetto “Aree Sport e Parchi di Roma” che ha interessato tutti i Municipi di Roma Capitale.Il Municipio, che ha visto nella realizzazione di questa grande opera la modifica di un’area integra e naturalisticamente significativa del Parco, ha preso in considerazione congiuntamente con l’Amministrazione Capitolina, la possibilità di un’immediata sospensione dei lavori dando così seguito ad una mozione che il Consiglio del Municipio V  ha approvato all’unanimità.
La rinuncia da parte del Municipio alla realizzazione dell’impianto sportivo è stata ulteriormente rafforzata dalla volontà di cittadini, Associazioni, centri culturali e sportivi che hanno a cuore l’area verde del Parco Alessandrino.    

Un membro dell Coordinamento popolare per la difesa del parco Alessandrino-Tor tre teste aveva dato notizia in via ufficiosa, dicendo di essere stato contattato telefonicamente dal presidente del Municipio V Giovanni Boccuzzi. La notizia era già nell'aria, dopo la mobilitazione dei cittadini a cui era seguito un cambio di rotta promesso dalla giunta municipale e dalla maggioranza.

Alcuni cittadini avevano già notato una certa smobilitazione del cantiere con riempimento delle buche create per i lavori. Durante una diretta Facebook davanti al cantiere c'è stata l'affermazione in un commento che avvisava che lunedì sarebbe stato ufficiale il blocco dei cantieri. La conferma non è ancora definitiva ma i segnali ci sembra vadano in questa direzione.



Foto © Notizie V Municipio