20 gennaio 2017

Animeland, il film doc italiano su manga e anime raccontato dai vip e da chi li ha realizzati



Si può dedurre che alla fine che Lupin, Jigen e Goemon siano di Tor Tre Teste, perché c’è molto di romano secondo me” afferma l'attore Valerio Mastandrea in Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta dal regista Francesco Chiatante.

Animeland è stato presentato in anteprima al Roma Fiction Fest 2015. E’ stato inoltre proiettato in varie fiere del fumetto, tra cui il  Lucca Comics & Games 2016 e ora arriva anche al Firenze Comics il 20 e 21 gennaio 2017, dove sarà presente alle proiezioni lo stesso Chiatante per rispondere alle domande del pubblico.


Animeland, chi ha intervistato Francesco Chiatante nel documentario


Questo  documentario racconta come verso la fine degli anni settanta ci sia stato un boom di anime in Italia che ha influenzato la cultura popolare italiana fino a oggi. Animeland ripercorre così questo viaggio attraverso racconti e aneddoti di alcuni personaggi noti cresciuti con i cartoni giapponesi.

Tra le varie persone intervistate, oltre allo stesso Mastandrea, c’è il cantautore Caparezza,  che ammette che nelle sue canzoni c’è molto influenza delle sigle dei cartoni animati giapponesi che lui seguiva, l'attrice Paola Cortellesi, Giorgio Maria Daviddi del Trio Medusa, Simone Legno alias Tokidoki, il giornalista Vincenzo Mollica.  Ci sono inoltre anche registi italiani, come Fausto Brizzi e Maurizio Nichetti,  che affermano che leggere fumetti  li aiuta nel loro lavoro di scrivere le sceneggiature.

Non mancano inoltre interviste a chi ha lavorato nel mondo degli anime.  La fumettista Yoshiko Watanabe è stata assistente di Osamu Tezuka,  considerato da tutti il padre del manga. Masami Suda ha lavorato alla trasposizione animata del manga Ken il guerriero, di cui è stato animatore e character designer. Yoichi Takahashi è l’autore di Holly e Benji, manga che, parlando di calcio, ha avuto molto successo in un  paese come l’Italia.

In questo viaggio c’è anche spazio per parlare del fenomeno Cosplay, presente sempre più nelle fiere del fumetto, dove non ci si limita solo a travestirsi come un personaggio di un anime,  ma si interpreta proprio quel personaggio.


Thanat Pagliani