04 gennaio 2017

Street art, a Torpignattara visita guidata post Befana per i murales



Dopo la Befana una bella visita guidata per le zone della Street art di Tor Pignattara è propio quel che ci vuole: la passeggiata aiuterà a smaltire pranzi di Natale e cenoni di Capodanno, senza contare i dolciumi nelle calze.


Si tratta del primo appuntamento dell'anno, organizzato dall'associazione Tuscola, che apre il ciclo di visite alla street art romana a Torpignattara, sabato 7 gennaio alle ore 16.00 per concludere intorno alle 17 e 30.


Leggi anche

Via di Tor Pignattara, incidente contro un palazzo con murales



Scrivono sulla pagina dell'evento: "Negli ultimi anni Torpignattara, il quartiere multietnico della Capitale per eccellenza, si è trasformata in un vero e proprio museo a cielo aperto, dove poter ammirare numerosi esempi della migliore street art in circolazione. I muri della zona ospitano i lavori di artisti del calibro di Jef Aérosol, pioniere indiscusso della stencil art, e C215, definito il Banksy francese. Non mancano importanti street artist italiani come Agostino Iacurci, Diavù e il duo Sten & Lex".

SREET ART TOR PIGNATTARA, VISITA GUIDATA: ITINERARIO E INFO


La passeggiata avrà inizio in via Lodovico Pavoni con il murales alto 32 metri dei polacchi Etam Cru. Ci dirigeremo quindi verso via della Marranella. La tappa successiva sarà via di Acqua Bullicante e il Cinema Impero con le opere di Diavù. La passeggiata proseguirà in direzione via di Tor Pignattara, che percorreremo fino a via Gabrio Serbelloni.

Appuntamento: ore 16.00 in Via Lodovico Pavoni 176, 00176, Roma. Il tour si snoda tra le strade del quartiere per una lunghezza di 1,5 km circa. In caso di forte maltempo la visita verrà annullata.
Costo visita: 5 euro tutto incluso (visita guidata, tessera per i nuovi soci, ticket non previsti);
Ricordiamo che per partecipare alle nostre attività è necessario essere soci dell'associazione.
Modalità di prenotazione: invia una mail a visite@tuscola.it o un sms al 371.1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico. I posti sono limitati.